WINE AT 5VIE 12-13 FEBBRAIO

WINE AT 5 VIE CELEBRA A MILANO IL RITORNO DEL VINO NELLA SUA “VIGNA” D’ORIGINE.

Ospite d’onore la città di Ostuni con i grandi rosati e rossi di Puglia
Il 12 e 13 febbraio il SIAM di via Santa Marta ospita produttori da tutta Italia e una selezione di artisti del panorama culturale pugliese

Metti una selezione di produttori vinicoli provenienti da tutta Italia, un prestigioso palazzo storico nel cuore di Milano e alcuni ospiti d’eccezione che scandiscono le giornate con performance live e laboratori: è il “blend” di Wine at 5 Vie, l’evento promosso dall’associazione 5 VIE di via Santa Marta che, il 12 e 13 febbraio, avrà luogo al SIAM, la storica «Società d’incoraggiamento Arti e Mestieri» di via Santa Marta 18.

L’iniziativa, alla sua prima edizione, si svolgerà in concomitanza con la BIT,e vedrà la partecipazione di più di 30 aziende vinicole italiane, che offriranno i propri prodotti in degustazione e vendita al pubblico, con in più un ospite d’onore: la città di Ostuni e i grandi rosati e rossi di Puglia.

La partecipazione all’evento è interamente gratuita e prevede solamente una cauzione per la consegna del calice per degustazione dei vini e della borsina per portarlo con sè. Ai primi 100 che sottoscriveranno la Newsletter 5VIE la borsina ed il calice verrà consegnato gratuitamente!  Affrettati ad iscriverti per non perdere l’occasione di essere omaggiato con meravigliosi regali messi a disposizione dalle aziende partecipanti!

Niki Maffei, Assessore al Turismo del Comune di Ostuni, dichiara: “L’Amministrazione quest’anno ha scelto un modo sperimentale e differente di vivere la BIT, proponendo come sede di promozione turistica il SIAM di Milano. Per questo abbiamo accolto la proposta di ApuliaMood per la BIT 2016 di partecipare a Wine at 5 Vie per promuovere le ricchezze culturali, eno-gastronomiche, paesaggistiche ed emozionali del nostro territorio, coinvolgendo quanti più operatori possibili”.

Ed è proprio la “città bianca” che, grazie al supporto di ApuliaMood, officina di idee dedicata alla valorizzazione turistico-culturale della Puglia, porterà a Milano le eccellenze di questa regione, che si racconterà attraverso la tradizione dei suoi vini, i prodotti gastronomici e i personaggi protagonisti dell’iniziativa.

L’Anarchico del Gusto proporrà banchi di assaggio guidati da sommelier, dedicati alla mescita e al racconto di un’attenta selezione di vini, oltre ai due laboratori di approfondimento che verteranno l’uno sui Rosati di Puglia, l’altro sui tanti volti del Primitivo.

Non mancheranno inoltre momenti di intrattenimento con protagonisti personaggi di spicco del poliedrico panorama culturale pugliese.Venerdì 12 febbraio il grande musicista Vince Abbracciante si esibirà con la sua fisarmonica jazz, definito dal Dizionario del jazz italiano”… la stella nascente della fisarmonica in Italia, dotato di una tecnica notevole, un senso profondo del blues e dello swing. Padroneggia la fisarmonica come pochi e suona con talento qualsiasi genere musicale”.

 

Il Gruppo Folk La Stella sarà protagonista venerdì 12 e sabato 13 febbraio con una performance di Pizzica Tarantata e un monologo sulla storia di questo ballo tradizionale.

Per gli amanti della lettura, infine, sabato 13 febbraio ci sarà un incontro dedicato a Inchiostro di Puglia, antologia curata e ideata da Michele Galgano, che ha raccolto 35 racconti firmati da autori pugliesi del panorama nazionale intenti a descrivere la propria terra senza risparmiare nessuna emozione al lettore.

Se la Puglia avrà un posto d’onore in questa prima edizione di Wine at 5 Vie, il panorama vinicolo nazionale potrà contare comunque su una rappresentanza di tutto rispetto grazie alle aziende di ogni parte d’Italia che hanno aderito all’iniziativa: Bussi Piero, Tenuta Mazzolino, il Gruppo Vignaioli La Castellana (Tenuta Salvaterra e Villa Giona), Marchese Luca Spinola, Corte Fusia, Tenute Pacelli, Tenuta San Giaime, Torre degli Alberi, Tenuta Castello di Grumello, Marcato Vini.

Con Wine at 5 Vie l’associazione 5 VIE mira a dare ulteriore prestigio all’area del centro storico di Milano, chiamata appunto 5 Vie, puntando alla promozione della cultura del vino attraverso la creazione di nuove occasioni di incontro, di business e di ampliamento dei circuiti del turismo enologico.

L’iniziativa nasce dall’idea di ricreare un legame tra il quartiere più rappresentativo di Milano e il vino. Le 5 Vie che delimitano quest’area sono infatti storicamente legate al vino e alla vite che veniva coltivata negli orti dei monasteri della zona, come testimonia la stessa Via Vigna e la Vigna di Leonardo a pochi passi da qui.

“Sono molto orgoglioso – afferma Filippo Torsello – di essere stato scelto dall’associazione 5 Vie come coordinatore dell’evento, sia in quanto residente in zona, sia perché grande appassionato di vino. Con Wine at 5 Vie riportiamo il vino nel suo quartiere milanese di origine e creiamo un’opportunità per piccoli e medi produttori di entrare direttamente nel cuore di Milano, in un palazzo di grande prestigio, per far scoprire i propri prodotti ad un pubblico ormai sempre più curioso e preparato sul vino”.

Scopri il programma completo : un programma ricco di gusto per tutti i gusti!

CHE COSA VUOI IMPARARE?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre aggiornato su corsi e eventi.

Inserisci la tua email e iscriviti alla nostra newsletter